Non è una novità, ma l’abbiamo scoperta da poco grazie alla segnalazione di alcuni amici: a pochi passi da piazza Re di Roma, Paneria è il punto vendita di un forno di Velletri, nella zona dei Castelli Romani, da cui ogni giorno arrivano pagnotte, panini, biscotti, ciambelloni e le ottime pizze e focacce.

Tutti i prodotti sono a base di materie prime locali e genuine: farine “grezze” (non raffinate), uova da allevamenti a terra locali, pomodoro biologico (buonissimo), il lievito madre per il pane e anche per la pizza rossa, e persino il legno di castagno locale usato per alimentare il forno a legna in cui viene cotto tutto, dando un aroma particolare. Non ultimo, sorrisi e gentilezza – incluso l’omaggio di un sacchetto di biscotti per farceli assaggiare una volta a casa – rendono la sosta qui davvero piacevole.

Paneria, il banco delle pizze

Paneria

Entrando nel piccolo ma grazioso locale su via Appia, si viene subito accolti dal banco dedicato a pizze e focacce: la scelta non è ampissima, anche perchè arriva tutto da Velletri dunque ogni giorno c’è una piccola selezione e mano a mano che le proposte finiscono, il banco di svuota. Venendo al mattino, però, si trova un maggiore assortimento e il consiglio – se si hanno esigenze particolari, magari per una festa – è di chiamare il giorno prima e ordinare quello che di desidera.

 

Ci sono sempre la focaccia bianca, soffice e leggera, anche nella versione con le olive, e la pizza rossa. Sottile e un po’ croccante, come deve essere quella tipicamente da forno, viene fatta con lo stesso impasto del pane (dunque con lievito madre e mix di farine integrali) e condita con un pomodoro davvero squisito. Poi ci sono le pizzette e le lingue di pizza alla pala, anche con condimenti più vari come quello con le verdure, con le patate, con i fiori di zucca o altri ancora (foto dalla pagina Facebook di Paneria).

Non solo pizza

Paneria

foto Paneria

Noi ci siamo andati per la pizza, naturalmente, ma l’offerta di Paneria comprende anche molto altro: intanto le belle pagnotte a lievitazione naturale, i pani alle olive o alle noci e panini vari. Poi, le torte da forno e tutta la biscotteria: brutti ma buoni, ciambelline al vino dei Castelli (rosso o bianco), biscotti da colazione, cantuccini con le mandorle o le nocciole e tanti altri tipi ancora.

Nella parte finale del banco, poi, trova spazio la gastronomia e tavola calda: lasagne, cannelloni, gnocchi – al giovedì! -, pollo e patate, verdure. Perfetti per una pausa pranzo veloce seduti agli sgabelli nel locale, appoggiandosi al piccolo bancone, ma anche per risolvere la cena facendo bella figura, ordinando in anticipo i prodotti (lasagne etc) pronti da cuocere o già cotti.

Poi ci sono le bevande – tra cui le birre Baladin o del Ducato – e una piccola selezione di prodotti di qualità in vendita.

Paneria, dai Castelli Romani a Roma e oltre

Il progetto Paneria è autentico e genuino ma nasce anche da un’idea imprenditoriale, quella di Simone Moroni, che dopo aver lavorato per diversi anni come manager per una catena di ristorazione internazionale ha deciso di tornare a casa – lui è di Lariano, il paese dei Castelli famoso per il suo ottimo pane – e puntare sui prodotti da forno semplici, di una volta, ma realizzati con materie prime di qualità e grande attenzione.

Il forno non rifornisce altri esercizi ma punta ad espandersi attraverso l’apertura di negozi propri o in franchising.

Informazioni pratiche

Prezzi al chilo: minimo 8 / max 16 euro/kg
Posti a sedere: SI interni (sgabelli)
Birre Artigianali: SI
Animali Ammessi: SI
Fritti: NO
Delivery: SI

Indirizzo: via Appia Nuova, 105
Facebook: Paneria

Inline
Inline