Ha finalmente aperto (con tanto di una festa d’inaugurazione il 30 novembre, dopo il dovuto rodaggio) Sesamo Pizza e Cucina,  il nuovo locale dedicato alla pizza al taglio di Luca Belliscioni. Lo trovate a Trastevere, a pochi passi da piazza Mastai e dal cuore del popolare quartiere amato da romani e turisti.

Sesamo, pizza e cucina

Come lascia intendere il nome l’ottima pizza alla pala è solo una delle protagoniste del bancone e del menu. Diciamo pure, però, che è quella che a noi sta più a cuore dunque approfondiamo: l’impasto è frutto di farine biologiche, pochissimo lievito e 72 ore di maturazione complessiva, e si fa notare per la sua leggerezza.

I condimenti sono decisamente di qualità, tanto nelle proposte più semplici – a cominciare dalla bianca con il sesamo che è diventata un po’ la “firma” di Luca Belliscioni, davvero squisita con il sapore dell’impasto sottolineato dalla nota tostata del sesamo e da una sapidità accentuata ma non invadente – quanto in quelle più elaborate che cambiano spesso.

sesamo

sesamoA noi, per esempio, sono piaciute davvero molto quella con zucchine julienne, stracciata di burrata e pepe rosa e quella con guanciale, scamorza affumicata, fette sottili d’arancia e basilico: una vera sorpresa!Diverse anche le proposte vegetariane come la Ripa Grande, con base rossa e aggiunta di melanzane grigliate e sugo agrodolce con cipolla bianca e capperi di Pantelleria.

SesamoSu richiesta, Luca e Co. sfornano anche le “pinse”, che in realtà sono piccole pale dello stesso impasto del peso di circa 250g perfette per l’asporto, da condividere con amici.

sesamoPoi ci sono le “pizzette” (pagnottelle tonde di pasta da pizza con il sesamo), da tagliare e farcire con diversi ingredienti freschi  – per noi abbiamo provato quello con prosciutto cotto e mozzarella di bufala – o con gli hamburger di manzo danese da 200g, formando così il PizzBurger disponibile in diverse versioni, dall’Original (con Cheddar, bacon, insalata e pomodorino secco) al Carbonara (con pancetta, uovo alla Bismark e fonduta di Pecorino).

Poi ci sono anche insalate fantasiose, supplì (original, carbonara, amatriciana e cacio e pepe, che però non abbiamo provato) e – a pranzo, per gli uffici convenzionati della zona, hamburger o bistecca di pollo.

Altra voce interessante dle menu, che proveremo quanto prima, è poi quella dedicata all’American Breakfast, con bacon, uova strapazzate, pane tostato con burro, muffine succo d’arancia (9 euro).

Chi c’è dietro Sesamo

L’”uomo immagine” di Sesamo è Luca Belliscioni, il bravo pizzaiolo che si era fatto notare da Grecco Enjoy – locale citato nella nostra guida e protagonista della prima edizione de La Città della Pizza, con cui ha continuato a collaborare fino a pochi giorni fa come consulente per impasti e condimenti – e che ha firmato anche la proposta di un valido indirizzo di Colleferro, l’Opificio del Gusto della famiglia Cianni.

Sesamo
Insieme a lui ci sono il giovane Valerio Mangiavacchi – già suo allievo e collaboratore da Grecco – e lo chef Francesco Casanova, che cura soprattutto la parte “cucina” del locale con gli hamburger, le insalate e i condimenti delle pizze studiati insieme a Luca. Una squadra giovane e affiata che riserva di certo belle sorprese a chi va a trovarli!

Sesamo, il locale

Il locale è piccolo, adatto a un consumo veloce o all’asporto come si confà ad un classico negozio di pizza al taglio, ma la cura per i dettagli e lo spazio sul retro permettono anche di fermarsi con più calma e godersi la pizza o il panino con la dovuta attenzione; magari fermandosi anche a leggere una rivista o a lavorare con il computer.

Se l’ambiente principale, infatti, è dedicato per lo più al bancone – suddiviso in due zone: quella per l’esposione delle pizze alla pala e delle pizzette, e quella per la preparazione di hamburger e insalate – il corridoio retrostante che porta alla cucina e al laboratorio è stato dedicato alla sosta, con una lunga mensola e gli sgabelli.

Sesamo
A decorare l’ambiente, delle belle maioliche nei toni dell’azzurro e dell’arancio, le lampadine stile industrial e i dettagli come l’imponente registratore di cassa in stile vintage. Attenzione, è solo per bellezza e in realtà si paga al banco delle pizze! Ma anche noi ci siamo cascati, attratti dal bel pezzo d’arredo.

Dietro al banco, poi, sotto alla grande scritta che riprende l’insegna di Sesamo, c’è il menu con tutte le sue allettanti proposte.

Informazioni pratiche

Prezzi: 10€ pizza bianca, 11€ pizza al sesamo, 12€ pizza rossa, 15€ pizze classiche, 21€ pizze gourmet
pizzette farcite 3-4,5 €; PizzBurger 11-13€

Posti a sedere: SI interni

Birre Artigianali: NO

Animali Ammessi: n.d.

Fritti: SI

Delivery: Sì, con Uber Eats

Giorno di chiusura: sempre aperto, 10-22

Indirizzo: Viale Trastevere 83

Facebook: Sesamo Pizza e Cucina https://www.facebook.com/sesamopizzaecucina/

Crediti immagini: Luciana Squadrilli – pagina Facebook Sesamo

Inline
Inline